Home > Articoli > L’incredibile storia di Ali Mohamed Ikran
unnamed

Ali Mohamed Ikran: affetta da grave malformazione ossea alle gambe, che le impediva di camminare, viene a Padova dalla Somalia per essere curata, dando luogo ad una vera e propria gara di solidarietà.

Il Dott. Cosimo Gigante, Responsabile U.O.S. Ortopedia Pediatrica presso l’Ospedale di Padova, parla così delle condizioni mediche della bambina:

“Questa sfortunata bambina è portatrice di una gravissima malformazione congenita delle ginocchia, che è relativamente più semplice trattare nei primi mesi di vita. A causa dello stato di estrema povertà del contesto sociale e geografico di provenienza, nonché dell’assenza di adeguate strutture sanitarie di riferimento del paese di origine, la paziente è venuta alla mia attenzione molto tardivamente (all’età di 6 anni). Un’età in cui la malformazione è ormai molto strutturata ed il cui inevitabile risvolto funzionale è l’assoluta incapacità della bambina alla assunzione della stazione eretta. È stato quindi elaborato un planning operatorio personalizzato cui si è dato seguito circa 2 mesi addietro con risultati che, allo stato attuale, appaiono molto incoraggianti. Ovviamente, causa la estrema gravità della situazione iniziale, siamo consapevoli che a quanto già fatto dovranno aggiungersi lunghi periodi di riabilitazione e sicuramente almeno un altro intervento chirurgico”.

La S.O.S., venuta a conoscenza di questa situazione, si è resa disponibile per raccogliere fondi che coprissero il costo delle cure mediche attraverso una petizione ai propri soci. La risposta è stat immediata e ha superato anche le più rosee aspettative. Il nostro contributo è stato indispensabile e, ad oggi, la bambina ha di molto migliorato la sua condizione medica. La aspetta molta riabilitazione ed auspicabilmente un ultimo intervento.

Questa vicenda ha dimostrato una volta di più la disponibilità e l’estrema solidarietà dei nostri soci ed è il simbolo dell’impegno che da anni la nostra associazione mette in campo per aiutare chi ne ha bisogno.

Lo stesso Dottor Gigante ci ringrazia apertamente per il nostro importante contributo, con queste parole: “Voglio esprimerle apprezzamento e riconoscenza per tutto quanto avete fatto e per tutto quanto sono sicuro continuerete a fare in favore della piccola Ikran”.

Qui per leggere la lettera completa del Dottor Gigante: Lettera Dottore Gigante

Ecco Ikran prima (video) e dopo (foto) gli interventi:

Video di Ikran prima degli interventi:

unnamed-1

unnamed