Home > Come aiutarci > Sostegni a Distanza
-1 Nel 1993 durante un viaggio in Tanzania, la nostra presidente Sonia Bonin e padre Alberto, missionario della Consolata,  dopo aver conosciuto alcune situazioni familiari di forte difficoltà decidono di avviare i primi sostegni.
Elish, una bimba di 4 anni, vagava sotto un sole cocente assieme alla mamma sordomuta e malata di mente per chiedere la carità, la notte dormivano sotto le stelle.
Si cerca una sistemazione per tutte e due ma la mamma non accetta, non vuole alloggiare nella casa di una maestra rimasta sola che le offre la sua ospitalità e disponibilità. Elish invece rimane in questa casa ed inizia una nuova vita per lei! Prende vita da qui il progetto di sostegno a distanza della nostra associazione!
 
 
Nel corso degli anni questa iniziativa è cresciuita e si è sviluppata oltre ogni aspettativa grazie alla risposta entusiasta e generosa dei molti benefattori che hanno deciso di aderirvi.
Fino ad ora sono più di circa 2000 bambini sostenuti, dalla scuola materna all’Università. L’area d’intervento di questo progetto si estende dalla Repubblica Democratica del Congo, al Benin, all’Uganda, al Brasile, al Perù.  Sono grandi i risultatti che ci incoraggiano ad andare avanti.
Come afferma la Dichiarazione Universale dei Diritti del Fanciullo, ogni bambino ha diritto a crescere protetto, al sicuro, curato, amato e deve essergli garantito l’accesso gratuito alla scuola almeno a livello elementare.
Molte organizzazioni ed associazioni lottano per vedere garantiti questi diritti, anche noi cerchiamo di lavorare mettendoci passione e speranza e ringraziamo di cuore chi cammina al nostro fianco.
Sogniamo insieme che in futuro tutti i bimbi possano vivere un’infanzia gioiosa e che i giovani africani non si sentano più ocstretti ad abbandonare le loro case e la loro terra alla ricerca di una vita dignitosa. Tuendelee mbele pamoja kwa upendo! Andiamo avanti insieme con amore!
 
Per sostegno a distanza (SAD) si intende un atto di solidarietà che si concretizza in un contributo economico periodico con il quale le associazioni, ONLUS e ONG, provvedono alla sussistenza, frequenza scolastica, assistenza sanitaria o allo sviluppo economico di una persona o di un gruppo di persone. 
Parliamo, appunto, di sostegno e non di adozione poiché non si tratta di un’adozione vera e propria. Non vi è alcun legame giuridico tra il bambini o ragazzi ed i benefattori, tuttavia si instaura un rapporto di affetto reciproco e di eterna riconoscenza da parte dei fortunati che vengono sostenuti.
Si può decidere di sostenere a distanza un bambino nella sua lotta contro la malnutrizione od uno studente nel suo percorso di studi, o, anche, un maestro di una scuola africana, poiché in molti luoghi gli insegnanti non ricevono lo stipendio statale, e, da ultimo,  ai più meritevoli può essere consentito anche l’accesso all’università!
Sul territorio la nostra associazione è in contatto con diversi tutori che gestiscono la consegna dei sostegni e si impegnano ad inviarci con cadenza quantomeno annuale foto ed informazione sui bambini ed i ragazzi sostenuti. Senza contare che la nostra presidente e altri membri del direttivo o soci dell’associazione si recano con cadenza annuale in loco per verificare l’andamento dei progetti e per salutare tutti i bambini che la S.OS. aiuta ed ha aiutato. Tali informazioni verranno, poi, tempestivamente comunicate ai benefattori via mail o via posta. 
Impegnarsi nel sostegno a distanza, vuol dire legarsi ad un altra esistenza, tendere la mano ad un fratello in temporanea difficoltà, vuol dire aiutare a costruire un futuro diverso e aiuta noi stessi a sentirci più utili. Qui di seguito sono indicate le forme di sostegno più comuni suggerite dalla S.O.S.; per altri tipi di interventi, rivolgersi direttamente alla segreteria (dal lunedì al venerdì ore 9.00 – 12.30).
 
mini borsa di studio
70 euro
quota annua per materiale scolastico e divisa
scuola materna
170 euro
quota annua comprensiva di un pasto giornaliero
scuola primaria
220 euro
sostegno di un bimbo per la frequenza annuale e assistenza sanitaria
scuola secondaria
350 euro
generalmente gli studenti sono a convitto nella scuola e si provvede all’acquisto di un sacco di mais, fagioli, riso ecc. Il primo anno vengono acquistati, oltre all’occorrente scolastico,
anche il materasso, il secchio per l’acqua, le lenzuola.
sostegno universitario
quota annua da 800 a 1200 euro
(dipende dalla facoltà e dalla sistemazione dello studente)
A chi aderisce a questo tipo di iniziative saranno inviati la foto, i dati personali ed una breve storia dello studente che saranno integrati da aggiornamenti ogni qualvolta ce ne sarà la possibilità.
L’associazione S.O.S. ha attivato questi sostegni in Tanzania, Perù, Uganda e Repubblica Democratica del Congo.
sostegno di un insegnante
quota annua 500 euro
nel nord-Est della Repubblica Democratica del Congo, nei luoghi dove gli insegnanti non percepiscono       alcuno stipendio dal governo
Emergenza Alimentare
 Nel Nord-est della Repubblica Democratica del Congo la S.O.S. da anni lotta contro la malnutrizione tramite la realizzazione di 2 Centri nutrizionali (Mama Kahenga di Wamba e Gajen di Isiro) e il sostegno di altri due Centri (Matari e Ibambi) per mezzo dei quali vengono garantiti ai bambini pasti equilibrati con controlli sanitari periodici e cure; si provvede anche alla formazione delle mamme. La percentuale di guarigione dei bambini malnutriti è notevolmente aumentata.
sostegno di un malnutrito
200 euro
Con l’aiuto economico e la dedizione amorevole di suor Marie Noel, congolese, della congregazione “La Sante Famille” ogni bambino potrà crescere e vivere la sua infanzia,purtroppo negata a tanti bambini nel mondo.
sostegno alle strutture sanitarie 
impegno semestrale 80 euro
impegno annuale
sostegno di un infermiere
Questa iniziativa è rivolta al reparto di Pediatria dell’Ospedale di Neisu (R.D.C.) e al “Centro Oftalmologico Siloe di Isiro” (R.D.C.). L’adozione di un letto negli ospedali copre le spese di ricovero e cura per tutti i bambini che ne avranno bisogno. 
 
 
 
Puoi aderire al nostro impegno compilando con la cifra desiderata un bollettino di c.c. postale o attraverso un bonifico bancario:
Conto Corrente Postale n. 11671351
Banca CARIGE IT23 E061 7512 1030 0000 0072 980
Banca Etica IBAN: IT37 P050 1812 1010 000110 06418